Associazione per le Malattie da Intossicazione Cronica e/o Ambientale   English Version

Il Consiglio d'Europa dice "no" all'amalgama dentale

Risoluzione approvata dall'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa il 27 maggio 2011

Il 27 Maggio 2011 l'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE) ha adottato una risoluzoine a Kyiv, per invitare gli stati membri ad eliminare quante più fonti di metalli tossici possibile dall'ambiente umano e di prevenire il loro bioaccumulo in natura, nel cibo e nel corpo umano.

Riguardo il più tossico dei metalli, il mercurio, gli stati membri dovrebbero proibire il loro uso nell'industria, in agricoltura e in medicina, soprattutto per quanto riguarda l'uso nell'amalgama dentale. Secondo i parlamentari del Consiglio devono essere prioritarie politiche di prevenzione per la salute pubblica per ridurre l'esposizione umana a queste sostanze tossiche.

Appoggiando le conclusioni del parlamentare Jean Huss (Luxembourg, SOC), relatore su questo argomento, l'Assemblea ha anche chiesto agli stati membri di promuovere nuove regole all'interno dell'Unione Europea per la produzione, uso e importazione di prodotti contenenti metalli pesanti e altri metalli, compresa l'eleborazione di nuovi limiti di esposizione.
L'Assemblea ha anche reiterato il suo appello del Consiglio d'Europa per un protocollo aggiuntivo alla Convenzione Europea sui Diritti Umani sul diritti ad un ambiente salubre. Questo diritto potrebbe anche essere introdotto in una revisione dello European Social Charter, secondo l'Assemblea.

Fonte: http://assembly.coe.int/ASP/NewsManager/EMB_NewsManagerView.asp?ID=6681&L=2